Piante e Animali Perduti, la grande manifestazione che si tiene a Guastalla l’ultimo fine settimana di settembre ha ormai 21 anni!

Tra piante dei migliori vivaisti, tra i fiori delle varietà stagionali, tra i sapori e i profumi delle specialità gastronomiche di eccellenza provenienti da tutta Italia, tra gli animali da cortile e da allevamento ecco alcuni spunti di quello che già ora si dà per definito nel programma in fase di “ebollizione”.

 

Per le esposizioni a tema è confermato il convegno del R.A.R.E. dedicato come ogni anno alla salvaguardia di razze autoctone di animali a rischio di estinzione.

Per gli eventi più attesi da un pubblico di ogni età ma soprattutto da ragazzi e bambini ci sarà la presenza del falconiere con esibizione dei rapaci.

Un’attesa conferma è anche quella del palio di San Lucio dedicato ai casari e alla loro abilità nella gestione delle forme di Parmigiano Reggiano.

 

Tra le novità va segnalato il palio dedicato all’aceto balsamico che entra a far parte di una più ampia valorizzazione del periodo della vendemmia in Piante e Animali Perduti. Infatti in questa edizione farà il suo debutto la pigiatura dell’uva in piazza prevista per la giornata di sabato, seguita il giorno successivo dalla cottura del mosto appena pigiato, la base per la creazione del prezioso aceto balsamico destinato a un lungo invecchiamento in botticelle prima di diventare Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia. Un nuovo evento in due tempi capace di trasmettere l’esperienza millenaria della lavorazione dell’uva vendemmiata e, nello stesso tempo, curioso perché di solito riservato a pochi cultori dell’arte dell’aceto balsamico.

 

Tanti sono i fotografi che colgono l’occasione per la visita di Piante e Animali Perduti e, come lo scorso anno ma in modo diverso, saranno chiamati a raccolta per un contest fotografico diffuso via social media che darà risalto a un particolare tipo di scatti. A presto maggiori info: restate in contatto.

 

Nei prossimi post ci saranno approfondimenti di particolari aspetti del programma di Piante e Animali Perduti 2017 e artiocli dedicati agli argomenti forti della manifestazione, primi tra tutti i temi dell’agricoltura e dei prodotti che ne derivano.

 

Intanto metti in agenda: a Guastalla il 23 e 24 Settembre c’è Piante e Animali Perduti.