Uno speciale davvero bello dedicato al Po e alle sue terre è apparso sul mensile Dove di RCS di settembre. Come poteva mancare uno spazio per Piante e Animali Perduti?
Per chi non la conoscesse Dove è una delle pubblicazioni più note in Italia sul tema del turismo, capace ad ogni uscita di deliziare i lettori con proposte viaggio tra le mete più gettonate ma rivisitate con l’occhio al percorso alternativo. Dove ha acquisito la meritata fama e la posizione di tutto rispetto nel panorama editoriale grazie ai servizi su itinerari non scontati, scelti per le sorprese che possono riservare.
Il servizio è a firma di Rita Bertazzoni, responsabile dell’ufficio stampa del Comune di Guastalla e una delle più attive nella promozione e nella organizzazione dell’evento Piante e Animali Perduti.
“Elogio della lentezza. Tre province a cavallo del Po. Un itinerario dove si lascia spesso l’auto per salire su barche e battelli sintonizzati con il pacato respiro del fiume. E in mezzo, antiche locande, sapori dimenticati e recuperati e oasi naturali. Per immergersi nel silenzio dell’autunno.” E’ l’esordio dell’articolo che passa in rassegna le sponde del Po dalla Bassa parmigiana a quella reggiana e a quella del delta del Grande Fiume in provincia di Ferrara.
Tra le eccellenze messe in giusto rilievo nel servizio di Rita è giusto soffermarsi su quelle della Bassa a Guastalla e dintorni. Un’ottima guida anche per quei visitatori che, una volta a Piante e Animali Perduti hanno il tempo per allungarsi a scoprire tanti altri angoli del Po e delle sue terre tra gastronomia e paesaggi, tra viaggi sul fiume e visita di monumenti straordinari.

dove-settembre-guastalla-via-garibaldi
Il servizio di Dove è una traccia fondamentale per muoversi a ridosso del Po scegliendo il meglio e goderne il cuore pulsante fuori dai soliti clichè da turismo da cartolina. Le pagine, corredate di meravigliose fotografie di Massimo Dall’argine, ci guidano ai piaceri degli occhi con le molteplici proposte di visita ai piaceri del palato con una selezione dei migliori punti di ristoro o di alta cucina della Bassa come quello di Antica Corte Pallavicina di Spigaroli, una vecchia conoscenza presente a Piante e Animali Perduti fin dalla sua prima edizione 19 anni fa. Per la sponda reggiana i ritrovi gastronomici messi in risalto sono lo Chalet da Marzio al Lido Po di Guastalla, L’Osteria La Fratelansa sempre a Guastalla ma nel cuore del centro storico e quindi di Piante e Animali Perduti e la non lontana La Cantoniera S.S.n.62 a Luzzara. Non poteva mancare un utile elenco delle strutture di ricettività per il riposo di chi ha scelto le atmosfere della Bassa per un soggiorno che non dimenticherà.

dove-settembre-cover

Per chi volesse gustare l’articolo nella sua completezza, in accordo con il Comune di Guastalla, si allega il file pdf cliccando sul link che segue:

DOVE 09 2015 VIA EMILIA